poesia

VOLA ALTA LA PAROLA. Maria Luisa Vezzali apre la VII edizione.

    da TUTTO QUESTO di Maria Luisa Vezzali dell’amore cadi qui nel peso che non si può portare soli nella sete che ti percorre la schiena lasciandole in pegno due binari d’ustione nel ventre che s’incurva quando l’audio dell’esterno si spegne e nel cerchio di caldo è apparecchiato il letto l’obbedienza stordita delle cellule… Continue reading VOLA ALTA LA PAROLA. Maria Luisa Vezzali apre la VII edizione.

poesia

NON CE LO POSSIAMO PERMETTERE – da La Casa delle donne di Modena

    Modena, 27 Maggio 2020   a cura de La casa delle donne di Modena   A tre mesi esatti dal “lockdown” assistiamo, allibite e sconcertate, all’invisibilità nel discorso pubblico e nelle decisioni governative del punto di vista e dei bisogni delle donne e dell’infanzia, del diritto alla conciliazione dei tempi di vita, cura… Continue reading NON CE LO POSSIAMO PERMETTERE – da La Casa delle donne di Modena

poesia

Odveig Klyve

Originally posted on Palabra en el mundo | Venezia:
Biografia Odveig Klyve, (1954) è una scrittrice, traduttrice e cineasta norvegese . Autrice di nove libri di poesie, otto libri per bambini. Le sue poesie sono state tradotte in numerose lingue. Klyve ha anche tradotto in norvegese le poesie dell’ australiana Kit Kelen, del’iraniano Forugh Farrokhzad, il…

poesia

Gli intercalari del silenzio- Poesie dalla pandemia. Pietro Pancamo

  Sospesi nel passaggio pandemico. Impegnati a dover imparare nuovi vocaboli di zoonosi e nuove misure di difesa psichica, ad”aver dolori oltre la parte del destino” in un’odissea trans medica\mediatica tra ciò che era luce e ombra ne “il prima” e quello che dovremo mettere in ombra e luce nel quello che sarà “il dopo”,… Continue reading Gli intercalari del silenzio- Poesie dalla pandemia. Pietro Pancamo

l'eterna Antigone

Oggi che tutto vacilla. M.E. Harding, 1933

Oggi che i sostegni esterni nei quali l’uomo aveva riposto la sua fede sembrano vacillare, è tanto più necessaria un’interiore certezza per sostenere ogni urto che possa venire dal di fuori. Le forze della decadenza si fanno sentire ovunque: il conto in banca non è più un pensiero rassicurante; troppo spesso si costruisce una fortuna… Continue reading Oggi che tutto vacilla. M.E. Harding, 1933

poesia

E la gente guarì. Poesie e street art al tempo del coronaVirus

E la gente rimase a casa E lesse libri e ascoltò E si riposò e fece esercizi E fece arte e giocò E imparò nuovi modi di essere E si fermò E ascoltò più in profondità Qualcuno meditava Qualcuno pregava Qualcuno ballava Qualcuno incontrò la propria ombra E la gente cominciò a pensare in modo… Continue reading E la gente guarì. Poesie e street art al tempo del coronaVirus

decostruire lo stereotipo

Congedi parentali. I nuovi scenari.

  Nel decreto legge “Cura Italia” il focus sui congedi parentali crea per loro una nuova e più funzionale organizzazione. Che ci volesse una pandemia così cattiva e devastante per creare una visione più dinamica dei congedi parentali è un paradosso, che nessuno avrebbe mai voluto formulare, ma la realtà così modificata in peggio di… Continue reading Congedi parentali. I nuovi scenari.

poesia · poesie per un padre

(MIO PADRE)A volte indossa un vestito di cenere che si dissolve quando cammina. Le poesie del padre. 9° anno.

Da una quarantina d’anni in qua si è detto e scritto moltissimo sul fenomeno della “nuova paternità”, che continua a tenere banco su tutti i media: è il segno di quanto sia effettivo questo cambiamento e di quanto il tema tocchi le corde più sensibili del nostro essere umano. D’altro canto, quale rapporto è così… Continue reading (MIO PADRE)A volte indossa un vestito di cenere che si dissolve quando cammina. Le poesie del padre. 9° anno.

poesia

CI DOVEVAMO FERMARE. Poet* al tempo del coronavirus

Ringrazio Simonetta Filippi per la raccolta dei testi. Per chi vuol segnalare testi poetici da aggiungere al link, ricordo la mail del blog, golemf@virgilio.it.     MARIANGELA GUALTIERI Questo ti voglio dire ci dovevamo fermare. Lo sapevamo. Lo sentivamo tutti ch’era troppo furioso il nostro fare. Stare dentro le cose. Tutti fuori di noi. Agitare… Continue reading CI DOVEVAMO FERMARE. Poet* al tempo del coronavirus

poesia

Be a Lady They said – Poesie, lotte, esili e migrazioni per l’otto marzo.

        Dedico i testi selezionati alle infaticabili compagne di utopia e lotta di Nonunadimeno, che nella purezza della loro visione del meglio, continueranno a lottare per un ottomarzo perenne. #NUDMReggioEmilia Dedico i testi selezionati a Silvia Romano, che non è mai scomparsa dai nostri cuori. #SilviaRomanolibera       8 marzo 2020.… Continue reading Be a Lady They said – Poesie, lotte, esili e migrazioni per l’otto marzo.